Ospedale Bambino Gesù: 322 milioni di ricavi nel 2017. Margine operativo lordo di 8,8 milioni

Nel 2017 l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma ha sostenuto complessivamente 313 milioni di euro di costi a fronte di 322 milioni di ricavi, registrando un margine operativo lordo con segno positivo. È quanto emerge dal bilancio del nosocomio che verrà presentato questo pomeriggio, già anticipato alla stampa. L’anno scorso l’ospedale ha prodotto 306,7 milioni di euro di valore aggiunto inteso come valore generato nello svolgimento della sua attività istituzionale e distribuito agli interlocutori: in particolare nel 2017 la distribuzione prevalente è stata per il 50,7% al personale, per il 42,2% ai partner di servizio e per il 3,5% ai partner della ricerca. Nel 2017 i ricavi sono stati 322,2 milioni di euro a fronte di 313,4 milioni di costi. Il margine operativo lordo (Ebitda), che evidenzia la redditività della gestione operativa, è stato quindi di 8,8 milioni di euro. Il risultato netto, che tiene conto degli ammortamenti per gli investimenti e del risultato della gestione finanziaria, si attesta ad un valore negativo di circa 10 milioni di euro. Per quanto riguarda le fonti di finanziamento, 214 milioni di euro sono stati i ricavi per le prestazioni sanitarie, 43,5 milioni il contributo annuale da parte dello Stato per la specificità dell’attività dell’ospedale, 20 milioni i finanziamenti per la ricerca e 3 milioni di euro le donazioni. Il valore dell’intero parco tecnologico biomedico dell’ospedale è di 73 milioni di euro, per un totale di 11.400 apparecchiature e componenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia