Venezuela: vescovi su visita ad limina del prossimo settembre, “non coinvolge solo le nostre persone ma le comunità che rappresentiamo”

Una lettera pastorale al Popolo di Dio in Venezuela in vista dell’imminente visita ad limina è stata resa nota ieri dalla Conferenza episcopale venezuelana, riunita in questi giorni a Caracas per la propria assemblea plenaria. I vescovi spiegano l’importanza di “costruire comunione tra noi e con tutte le altre Chiese particolari del mondo, in stretta e permanente adesione al Vescovo di Roma”. L’articolato documento spiega l’importanza delle visite ad limina nel mantenere e rafforzare il vincolo tra il Chiese locali e il Papa e annuncia che nel prossimo mese di settembre toccherà proprio ai vescovi del Venezuela visitare il Vaticano e incontrarsi con il Santo Padre. Un avvenimento, si avverte, “che non coinvolge solo le nostre persone, ma le comunità che rappresentiamo”. L’incontro con il Papa è previsto per il 10 settembre e si tratterà, secondo i vescovi venezuelani, di “un dialogo fraterno sulla vita della Chiesa e sulla situazione del Paese. Inoltre, il Santo Padre ci darà un messaggio per orientare e illuminare la nostra vita ecclesiale e il lavoro della Chiesa per i prossimi anni”. Il documento spiega poi il funzionamento della visita, gli approfondimenti nei dicasteri pontifici e le celebrazioni nelle Basiliche vaticane. I vescovi chiedono a tutto il popolo di Dio di accompagnare con la preghiera questo importante momento ecclesiale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo