Tailandia: fonti locali al Sir, “la parrocchia di quell’area sta prestando aiuti” ai ragazzini

Tutti i dodici ragazzini e l’allenatore intrappolati per più di due settimane nella grotta di Tham Luang, nella regione tailandese di Chiang Rai, sono liberi: lo riferiscono le televisioni thailandesi. Fin dall’inizio della tragedia il cardinale Francis Xavier ha chiesto di pregare per i bambini intrappolati. “La zona della grotta si trova nella diocesi di Chiang Rai”, creata da Papa Francesco nell’aprile scorso “e c’è una chiesa vicina”, spiegano al Sir dal Thai Catholic Media. “La parrocchia di quell’area sta prestando aiuti, ma senza pubblicità”. Alla diocesi appartengono circa 16mila cattolici, appartenenti a minoranze etniche. Riferiscono ancora dal Thai Catholic Media che Narongsak Osatanakorn, colui che ha voluto continuare a coordinare le operazioni di salvataggio, pur essendo stato nei giorni scorsi “licenziato” dalla sua funzione di governatore, è un “ex-alunno di una scuola cattolica”. Avrebbe una laurea in geologia e una in ingegneria. A seguire la situazione sul posto c’è anche la Caritas Tailandia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo