Mondiali di calcio: Croazia, giornali in attesa della semifinale. “La vita si ferma”, i “vatreni” nella storia

Tifosi croati. Sotto, Kolinda Grabar-Kitarovic, presidente della Croazia

Il mondo del calcio è in attesa delle semifinali, in programma questa sera e domani, dei Mondiali in Russia. In Croazia, la cui nazionale è arrivata tra le semifinaliste, le attese sono altissime: le piazze e i locali si riempiono di tifosi e tutto si ferma per guardare i “vatreni”, il soprannome della squadra che significa “focosi”. “Le catene commerciali chiuderanno prima mercoledì per supportare i vatreni”, annuncia uno dei maggiori quotidiani, Jutarnji list, mentre in un altro servizio si racconta che “la vita in Croazia domani letteralmente si fermerà: tutto è subordinato alla semifinale storica” contro l’Inghilterra. Non mancano anche riferimenti alla parte gastronomica della partita: il giornale segnala l’aumento esponenziale di vendite, durante la partita, di “birre, hamburger e salsicce”. “Alla fine rimarrà solo il calcio”, afferma in un editoriale Novilist, perché “nonostante gli alti e i bassi e le scene che sembrano prese da un film, come quella della presidente Kolinda Grabar-Kitarovic che abbraccia nello spogliatoio i giocatori mezzo nudi, alla fine rimarrà solo il calcio”. E conclude: “Godiamocelo e lasciamo che le persone si divertano. Sono giorni di gloria, felicità e orgoglio nazionale. Lasciamoli durare più a lungo”. “Domani la Croazia potrebbe entrare nella storia”, invece è il titolo di Slobodna Dalmacija.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo