Pellegrinaggio Macerata-Loreto: card. Ouellet ai giovani, “approfittate del cammino per chiedervi che cosa cercate”

(da Macerata) Si collega alla domanda “Che cercate?”, ossia il tema pensato per la 40ª edizione del pellegrinaggio a piedi da Macerata a Loreto, il cardinale canadese Marc Ouellet, prefetto per la Congregazione dei vescovi, durante l’omelia della messa presieduta, come da consuetudine, prima dell’inizio del cammino notturno. Alle migliaia di pellegrini italiani e stranieri desiderosi di prender parte alla proposta del movimento di Comunione e Liberazione ideata nel 1978 – significative, anche quest’anno, le presenze non solo dall’Europa ma anche dal Kenya e dal Brasile -, Ouellet, rivolgendosi con peculiare attenzione alle future generazioni a cui il pellegrinaggio 2018 è rivolto in vista del Sinodo di ottobre, spiega che questo “è un gesto di solidarietà nei loro confronti, un abbraccio fraterno nella fede che dice: ‘Non star solo, camminiamo insieme nella vita come cammineremo stanotte, verso una meta impegnativa ma sicura!’. Il pellegrinaggio, infatti, è allegoria della vita: una strada in salita nella notte, con la fiaccola della fede”. Rifacendosi poi al brano della Genesi, il prefetto invita a non scoraggiarsi “davanti alle difficoltà: la stirpe della donna è Gesù che cammina con noi e ci dà speranza, sicurezza e coraggio per andare avanti”. Quindi, un’ulteriore esortazione ai giovani protagonisti del pellegrinaggio stesso: “Approfittate del cammino per chiedervi che cosa cercate, di che cosa avete bisogno, da dove sperate la pace del cuore: dalle distrazioni e piaceri della vita oppure nel compimento della volontà di Dio?”. È la seconda lettera ai Corinzi, secondo il cardinal Ouellet, “a rispondere a questi interrogativi”, attraverso “il coraggio di credere che sia più concreto investire su ciò che non si vede rispetto a ciò che si tocca e si sperimenta con i sensi”: si tratta, però, di un coraggio “che solo lo Spirito Santo può infondere” e che “sfortunatamente è troppo trascurato nella vita di tanti cristiani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa