Nuovi cardinali: mons. Barreto (Perù), “la custodia dell’Amazzonia per la Chiesa avrà un ruolo importantissimo”

“Quando in passato mi hanno chiamato ‘arcivescovo ecologico’ non mi sono proprio riconosciuto. Noi gesuiti vogliamo soprattutto il bene della Chiesa. E oggi, quando parliamo di ecologia integrale, non parliamo di me, ma della Chiesa, del suo futuro e del futuro di tutta l’umanità”. Lo ha detto al Sir mons. Pedro Barreto Jimeno, arcivescovo di Huancayo, che sarà creato cardinale da Papa Francesco durante il prossimo concistoro, il 28 giugno. “Stavo viaggiando dal Perù a Roma – ricorda -. Quando ho fatto scalo all’aeroporto di Barajas, a Madrid, ho acceso il telefonino e ho trovato messaggi di auguri e felicitazioni. Ho aperto qualche messaggio e ho capito che il Papa mi aveva fatto cardinale. Una notizia inaspettata e non meritata, una grande sorpresa che ho accolto come volontà del Signore”. L’arcivescovo ha sempre dedicato una particolare attenzione al creato, dopo “gli scontri molto duri che si crearono a causa dei progetti minerari”. Una posizione che si è consolidata con l’enciclica Laudato si’, che considera “un documento che mi ha dato forza, tranquillità, ma anche convinzione che sulla custodia del creato è in gioco il futuro dell’umanità”. Mons. Barreto considera quella per la Panamazzonia una “missione molto importante”. E il Sinodo nel 2019 è un processo “frutto dell’azione dello Spirito Santo”. “Non dobbiamo dimenticare che la grande foresta fornisce il 20 per cento dell’ossigeno del pianeta alla biodiversità. Per i prossimi decenni la custodia dell’Amazzonia, delle sue popolazioni e del suo ecosistema rivestirà per la Chiesa un ruolo importantissimo”. Infine, il rapporto con Papa Bergoglio. “Entrambi siamo gesuiti e abbiamo sperimentato con forza l’invito di sant’Ignazio di Loyola a ‘cercare la maggior gloria di Dio e il bene dei fratelli’. In ogni caso per noi gesuiti c’è un legame speciale con il Papa e la volontà di compiere il bene della Chiesa e la sua missione. Oggi questo significa collaborare alla ‘Chiesa in uscita’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa