Diocesi: mons. Lovignana (Aosta), “chi governa la regione si faccia carico del problema del lavoro e delle politiche familiari”

“Ritengo che chi sarà chiamato a governare la nostra regione abbia davanti un compito non facile. Dovrà prima di tutto farsi carico del problema del lavoro e delle politiche familiari, per rispondere alle situazioni di impoverimento, alla partenza dei giovani dalla Valle e alla conseguente perdita di potenzialità intellettuali e professionali di cui avremmo bisogno e anche per rispondere alla gravissima crisi demografica che ci colpisce”. Lo dice il vescovo di Aosta, mons. Franco Lovignana, in un’intervista al settimanale diocesano Corriere della Valle. Tra le priorità indicate dal presule anche l’ambiente, “sia per la sicurezza del territorio e l’incolumità della popolazione sia perché rappresenta forse la ricchezza più grande della nostra Valle”. Quindi, l’invito ai politici a tener conto dell’enciclica di Papa Francesco “Laudato sì” e anche dei “suggerimenti offerti dai vescovi italiani nel messaggio per la giornata del creato appena pubblicato con il titolo Coltivare l’alleanza con la terra”. “Non meno importante – aggiunge mons. Lovignana – sarà il compito di moralizzazione della vita pubblica e di recupero dell’immagine della Valle d’Aosta assai logorata nella considerazione pubblica fuori della Valle e questo nell’arco di pochissimi anni”. Infine, attenzione anche all’autonomia regionale, la cui corretta concezione “deve tornare a essere motore ideale e propulsivo della nostra regione in tutte le sue articolazioni, ridando voce, nell’ottica della sussidiarietà, alle realtà più piccole ma vitali e fondamentali, quali la famiglia e l’associazionismo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa