Stati Uniti: dal 15 giugno un tour dei giovani in 50 tappe per la riforma sulle armi

(da New York) Hanno affittato un autobus e gireranno per le città degli Usa chiedendo di riformare la legge sulle armi e di registrarsi per il voto di novembre. Gli studenti della scuola di Parkland in Florida, dove lo scorso 14 febbraio uno studente ha ucciso 17 tra compagni e docenti, hanno lanciato l’iniziativa “Una strada per cambiare” (“Road to change”) e viaggeranno soprattutto nei luoghi e nelle comunità dove la NRA (National Rifle Association), la lobby delle armi, continua a sostenere i rappresentanti al Congresso e le campagne elettorali dei nuovi candidati. Il tour prenderà il via il 15 giugno da Chicago dove i giovani attivisti parteciperanno alla Marcia per la pace organizzata dagli studenti dell’accademia di Santa Sabina, una scuola afroamericana evangelica, che da decenni si batte per la pace e la giustizia sociale. Le 50 tappe previste dal bus toccheranno oltre 20 Stati inclusi Iowa, Texas, California, Sud Carolina, Connecticut e visiteranno tutti quei luoghi colpiti dalla violenza armata per amplificare le voci dei sopravvissuti. Altre 25 fermate sono previste nei 25 distretti congressuali della Florida. L’iniziativa fa seguito alla “Marcia per le nostre vite” (“March for our lives”), la manifestazione che lo scorso marzo radunò solo a Washington oltre mezzo milione di persone, mentre altre centinaia di migliaia si unirono agli 800 eventi contemporanei in tutto il mondo, dando vita a un vero e proprio movimento di riforma delle norme sulle armi. Tra gli obiettivi di “Road to change” c’è anche quello di convincere più giovani possibile a registrarsi per le elezioni di novembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo