Spiritualità: Prato, il 9 giugno convegno regionale dei Gruppi di preghiera di Padre Pio. Attese almeno 400 persone

Sono almeno 400 le persone attese a Prato, sabato 9 giugno, per il convegno regionale dei Gruppi di preghiera di Padre Pio. Sarà la parrocchia dell’Ascensione al Pino ad ospitare, dalle 9.30, la giornata dedicata al santo nativo di Pietrelcina. “Condivisione, preghiera e aggiornamenti sulle tante iniziative portate avanti nel nome del frate cappuccino di San Giovanni Rotondo – si legge in una nota – sono gli ingredienti di questo convegno organizzato in collaborazione con la diocesi di Prato, l’Arciconfraternita della Misericordia e la Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza”. “L’occasione è particolare – spiega Manuela Nencini, coordinatrice diocesana dei gruppi di preghiera pratesi e consigliera nazionale del movimento – perché nel 2018 cadono due importanti anniversari: i cento anni della stimmatizzazione del santo e il cinquantesimo della morte. Con i fedeli provenienti da tutta la Toscana ricorderemo queste importanti ricorrenze”. A Prato, città che ospitò già nel 2015 il convegno regionale, sono presenti ben undici gruppi dedicati a Padre Pio, per un totale di circa seicento membri attivi che settimanalmente si incontrano per pregare e annualmente si recano in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo. In tutta la Toscana sono oltre cento i gruppi. “Questi convegni – afferma don Paolo Baldanzi, assistente spirituale dei gruppi pratesi – servono a farci sentire un solo popolo, una sola famiglia, riunirsi per pregare è una esperienza importante perché sappiamo che il Signore ci ascolta e può fare tanto per noi”.
La Misericordia di Prato parteciperà all’iniziativa fornendo supporto logistico e si è resa disponibile a preparare il pranzo per tutti i partecipanti.
Nel corso della giornata, sarà offerta ai partecipanti la catechesi animata da padre Luciano Lotti, segretario generale dei gruppi. Si tratta del cappuccino figlio di Francesco Lotti, l’ufficiale militare che divenne medico pediatra dopo aver conosciuto Padre Pio. Previsto anche l’intervento di Domenico Crupi, direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza, la struttura sanitaria di San Giovanni Rotondo fondata dal santo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo