Papa Francesco: benedice fiaccola pellegrinaggio Macerata – Loreto e annuncia sua telefonata alla partenza

Questa mattina, in piazza San Pietro, Papa Francesco ha benedetto la fiaccola per la pace del 40° Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto. A salutare il Santo Padre sul sagrato della basilica vaticana, al termine dell’udienza generale, è stato mons. Giancarlo Vecerrica, ideatore del cammino e vescovo emerito di Fabriano-Matelica, mentre mons. Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia, non è potuto essere presente, essendo impegnato sempre a Roma con i vescovi della ricostruzione post terremoto con la commissaria Paola De Micheli. “Grazie della Sua vicinanza Santo Padre. Stiamo imparando da Lei a coinvolgerci con i giovani”, ha detto mons. Vecerrica. Salutando personalmente il gruppo di venti atleti della fiaccola, il Papa ha risposto: “Questo è proprio bello… Ora aspettatemi sabato con la mia telefonata”. Francesco ha ricevuto il kit del pellegrino e ha innalzato la fiaccola per la benedizione. Nel frattempo gli atleti della fiaccola erano già pronti ad iniziare il cammino verso lo stadio Helvia Recina di Macerata, il cui arrivo è previsto per sabato 9 giugno, con la tradizionale accensione del braciere che darà inizio alla Messa, dopo un percorso di circa 300 chilometri. Anche quest’anno la fiaccola per la pace incontrerà le popolazioni del Centro Italia colpite dai terremoti dell’agosto e dell’ottobre 2016, che tante vittime, crolli e crisi hanno provocato nei territori di Lazio, Umbria, Abruzzo e Marche

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo