Special Olympics: si apre questa sera a Montecatini la XXXIV edizione

Questa sera, alle 20.30, all’ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme, il “fuoco della speranza” accenderà il tripode proclamando così ufficialmente aperti i Giochi nazionali estivi Special Olympics, giunti quest’anno alla XXXIV edizione. Partita lo scorso 16 maggio da Firenze, la fiaccola ha attraversato 18 comuni della Toscana sensibilizzando il territorio e le migliaia di persone scese in strada per celebrare l’arrivo dei Giochi. Si tratta, relativamente alle persone con disabilità intellettiva, del più grande evento nazionale di sempre. Saranno infatti circa 3mila gli atleti coinvolti, e 18 le discipline sportive proposte: atletica leggera, badminton,bocce, bowling, calcio a 5, canottaggio, dragon boat, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, indoor rowing, golf, nuoto, pallacanestro, pallavolo unificata, rugby, tennis e tennis tavolo. Uno degli obiettivi per cui nel 1968 è nato Special Olympics è quello di promuovere, attraverso il potere dello sport, una cultura del rispetto e dell’inclusione a vantaggio, non solo degli atleti, ma di tutta la comunità. Nato come un programma sportivo esclusivo, dedicato unicamente alle persone con disabilità intellettive, oggi, coinvolgendo un numero sempre crescente di giovani senza disabilità, Special Olympics è diventato un movimento sportivo inclusivo. Nell’anno del 50.mo anniversario del Movimento nel mondo, in occasione di queste evento, in quasi tutte le discipline sono previste gare di sport unificato al fine di lanciare un chiaro messaggio di inclusione in grado di abbattere stereotipi e pregiudizi, dentro e fuori il campo di gioco. Da domani, 6 giugno, partiranno le gare ufficiali, tradizionali e unificate, che proseguiranno fino all’8 giugno, quando, alle 21 prevista la festa di chiusura dei Giochi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia