Card. Martini: Balduzzi (giurista), oggi sarebbe a favore dell’“uguale cittadinanza”

Oggi il card. Carlo Maria Martini si pronuncerebbe a favore “dell’eguaglianza, dell’uguale cittadinanza e delle pari opportunità, in Europa, non solo nel nostro Paese”. Lo ha detto il giurista Renato Balduzzi, membro del Consiglio superiore della magistratura ed ex ministro della Salute, durante la presentazione del libro dal titolo “Le perle di Martini” (ed. Edb) a cura di Marco Vergottini, che si è svolta ieri sera a Roma. Secondo l’arcivescovo di Milano – ha affermato Balduzzi – “bisognerebbe, da un lato, guardare al proprio passato come fonte di legittimazione e, dall’altro, riuscire ad andare oltre l’indifferenziazione, il rifiuto delle competenze” perché nel nostro presente c’è una “forte tendenza ad omologare”. “Prima di valutare ci direbbe – ha aggiunto il giurista –: ‘Cercate di comprendere ciò che succede alla luce della Parola di Dio’. Oggi possiamo chiedere a Martini, attraverso il discernimento, di aiutarci a comprendere prima e di dare poi una valutazione della realtà in modo da aiutare chi è in difficoltà”. “Lo stare in Terra Santa – ha sottolineato – è stato per lui un modo per essere dentro la modernità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia