Famiglia: Istat, salgono i consumi e cala la propensione al risparmio

I consumi delle famiglie nel primo trimestre 2018 sono cresciuti dello 0,8% rispetto al trimestre precedente, risultando in accelerazione. Lo rileva l’Istat, aggiungendo come invece la propensione al risparmio si riduca, scendendo in termini congiunturali di 0,5 punti percentuali, al 7,6% (stesso valore del secondo trimestre del 2017, che rappresenta il minimo da fine 2012). A fronte di una bassa crescita dei redditi, che, in termini reali, al netto dei prezzi, si trasforma in calo, le famiglie hanno ridotto la loro propensione al risparmio, mantenendo invece positiva, anzi addirittura in accelerazione, la spesa per consumi. Guardando invece al confronto annuo, le diverse voci si mantengono sopra la soglia zero. Il reddito lordo disponibile sale dell’1,6%. E in rialzo risulta anche il potere d’acquisto (+0,7%) rimanendo tuttavia, fa notare l’Istat, sotto il livello di fine 2011.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa