Dialogo: Assisi, domani nella basilica di san Francesco “A World Peace Prayer”

Hanno visitato la Groenlandia, dove si sono riuniti con gli abitanti più anziani per osservare lo scioglimento dei ghiacci e ora sono ad Assisi per pregare insieme e per imparare qualcosa di più sulle cause che provocano lo scioglimento del cuore umano. Sono i leader religiosi che venerdì prossimo, 29 settembre, alle ore 11, si ritroveranno nella basilica di san Francesco per “A World Peace Prayer”, la preghiera per la pace nel mondo. Alle 19.30, poi, è previsto un momento di riflessione e di preghiera aperto a tutti, alla Domus Pacis. Quella di venerdì prossimo è una tappa del progetto The Peace Pledge Pilgrimage Project (pellegrinaggio per l’impegno per la pace), iniziativa interreligiosa guidata dall’ex direttore del Fondo monetario internazionale e ministro del tesoro dei Paesi Bassi, Johannes Witteveen, a cui aderiscono più di un centinaio di leader spirituali e religiosi, in rappresentanza di tutte le principali religioni. L’ultimo pellegrinaggio del gruppo – in ordine di tempo – aveva avuto come meta il palazzo della pace dell’Aja, dove si riuniscono la Corte internazionale di giustizia e il Tribunale penale internazionale. Prima di giungere a l’Aja, il gruppo aveva visitato i luoghi sacri dell’India. Il momento di preghiera interreligioso, in programma venerdì ad Assisi, sarà scandito da musica, testimonianze e momenti di riflessione, tutte volte a promuovere una cultura della gentilezza e della compassione, a partire dalle quali superare le differenze tra le diverse fedi del mondo e diffondere la pace a partire dalle relazioni personali, per arrivare a quelle nazionali e internazionali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa