Consiglio europeo: nessuna decisione. Veto italiano blocca, per il momento, le “conclusioni” del summit

(Bruxelles) Nessuna conclusione comune, al momento, conferenza stampa rinviata a domani. I leader Ue proseguono dunque le discussioni durante la cena di lavoro a Bruxelles. È quanto accade al Consiglio europeo, dove il premier italiano Giuseppe Conte ha issato il diritto di veto in mancanza di un accordo sul nodo-migrazioni. “Il Consiglio europeo di questo pomeriggio ha avuto uno scambio di opinioni con il presidente del Parlamento europeo Tajani e con il Segretario generale della Nato Stoltenberg”, si legge in una nota ufficiale appena diffusa dal portavoce del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, “nonché discussioni su sicurezza e difesa, occupazione, crescita e competitività, innovazione e digitale, allargamento e bilancio pluriennale”. Ma “poiché un membro”, ossia l’Italia, “ha posto la sua riserva su tutte le conclusioni, non sono state concordate conclusioni in questa fase”. Le “conclusioni” sono i documenti che riportano le decisioni assunte dal vertice sui vari capitoli in agenda. Così la conferenza stampa dei rappresentanti istituzionali dell’Ue (Tusk e Juncker) “è stata cancellata e avverrà invece domani dopo la fine del vertice euro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa