Ue-Balcani: apertura di nuovi capitoli nei negoziati per la futura adesione di Serbia e Montenegro

(Bruxelles) L’Ue ha aperto nuovi capitoli nei negoziati di adesione con Montenegro e Serbia in seguito ai rispettivi incontri della Conferenza di associazione con Belgrado e Podgorica avvenuti a Lussemburgo. La Serbia inizia il lavoro sui capitoli 13 (pesca e trasporti) e 33 (disposizioni finanziarie e di bilancio), mentre per Podgorica si apre il capitolo 17 (politica economica e monetaria). Così il conto per i capitoli aperti per Belgrado sale a 14 del totale, pari a 35, mentre per Montenegro il numero è 31. I due Paesi sono i primi dei Balcani occidentali ad aver iniziato i negoziati per una futura adesione, che non si intravvede prima del 2025. “Per la Serbia è necessario intensificare le riforme soprattutto per lo stato di diritto cercando di normalizzare le relazioni con il Kosovo”, ha detto l’eurocommissario per l’allargamento Johannes Hahn. Il ministro degli esteri montenegrino Srdjan Darmanovic invece ha rilevato che “con l’apertura del capitolo 17, si continuerà il processo di allineamento con le regolazioni e standard europei che porterà a una economia più aperta e di successo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa