Sanità: Pittella (presidente Basilicata), “abbiamo ridotto la migrazione sanitaria, accordi tra regioni del Mezzogiorno”

“Abbiamo ridotto negli ultimi tre anni sensibilmente la migrazione sanitaria. Recuperare 5mila cittadini, che nel 2015 andavano a curarsi fuori, è un numero consistente. Abbiamo recuperato una capacità attrattiva per alcuni aspetti della nostra sanità”. Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, intervenendo alla Festa di Avvenire a Matera ieri sera, nella giornata dedicata alla sanità. Nell’ottica di una progettualità futura Pittella ha reputato fondamentale l’aiuto dal governo nazionale e la cooperazione interregionale nel Mezzogiorno. E il presidente ha annunciato che “stiamo intensificando accordi interregionali di confine per una virtuosa collaborazione su specifiche patologie”. L’obiettivo, ha sottolineato, è quello di “mitigare la mobilità in uscita, ma anche di rafforzare il brand sanitario per le morbilità sulle quali siamo performanti. È evidente però che un cuscinetto di mobilità verso l’esterno dobbiamo provare a ritenerlo fisiologico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa