Elezioni in Turchia: i titoli dei giornali dopo il successo di Erdogan. “Vittoria del popolo”, “Voto irregolare”

www.yenisafak.com

All’indomani del voto che ha segnato l’ennesima vittoria di Recep Tayyp Erdogan, capo di Stato uscente riconfermato, i giornali turchi cantano vittoria anche se alcune testate osano esprimere seri dubbi sul futuro del Paese che nei prossimi cinque anni sarà sotto la guida di un presidente con poteri quasi assoluti e un forte maggioranza anche in parlamento. “La maggioranza al popolo!”, si legge nella prima pagina del giornale turco “Hürriyet”, che con un gioco di parole allude all’alleanza del partito di Erdogan Akp (Partito per la giustizia e lo sviluppo) con i nazionalisti partner di coalizione Mhp (Partito del movimento nazionalista). Nell’editoriale si afferma che “senza il Mhp Erdogan non sarebbe stato rieletto e l’Akp non avrebbe avuto la maggioranza nel parlamento”. Il filogovernativo “Sabah” elogia la “Vittoria del popolo” mentre l’edizione conservativa islamica “Yeni Safak” ha scelto come titolo “Yeniden Bismillah” cioè “Di nuovo Bismillah – Di nuovo sia lodato Allah”. “Le elezioni hanno trasformato Devlet Bahceli, il leader nazionalista e indispensabile partner di Erdogan dopo il voto in un attore cruciale”, spiega “Cumhuriyet”, giornale di profilo laico schierato con l’opposizione”, aggiungendo che il voto presto si rivelerà “una trappola di lupi per il Saray” (il palazzo del presidente), alludendo al legame del Partito nazionalista con l’organizzazione “Lupi grigi”. “Elezioni non corrette”: è categorico invece il giornale “Birgün”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo