Papa Francesco: udienza, “i comandamenti sono un dialogo”

foto SIR/Marco Calvarese

“Altro è ricevere un ordine, altro è percepire che qualcuno cerca di parlare con noi”. Lo ha spiegato il Papa, nella catechesi dell’udienza di oggi, a proposito della differenza tra comandamento e parola. “Un dialogo è molto di più che la comunicazione di una verità”, ha detto Francesco, che poi ha proseguito a braccio: “Io posso dirvi: ‘Oggi è l’ultimo giorno della primavera’. Questa è una verità, non è un dialogo. Ma se io vi dico: ‘Cosa pensate di questa primavera?’, io incomincio un dialogo. I comandamenti sono un dialogo”. “La comunicazione si realizza per il piacere di parlare e per il bene concreto che si comunica tra coloro che si vogliono bene per mezzo delle parole”, ha affermato il Papa citando l’Evangelii gaudium: “È un bene che non consiste in cose, ma nelle stesse persone che scambievolmente si donano nel dialogo”. “Ma questa differenza non è una cosa artificiale”, ha commentato ancora una volta fuori testo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori