Giornata rifugiato: don Piccinonna (Caritas Bari-Bitonto), “chiamati a riscoprire il volto di Cristo nel volto dell’altro”

“È vero, siamo in emergenza. Una vera e propria emergenza relazionale, anzitutto!”. Questo il messaggio che don Vito Piccinonna, direttore della Caritas diocesana di Bari-Bitonto, lancia oggi, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato. “In Italia e in Europa spira forte il vento dell’odio nei confronti di uomini, donne e bambini migranti – osserva con preoccupazione don Piccinonna –. I flussi migratori devono essere governati assieme e con serietà dagli stati europei. Le nostre comunità cristiane sono sfidate e interpellate a riscoprire il volto di Cristo nel volto dell’altro. Dal vicino di casa al migrante. Essere fedeli al Vangelo significa accogliere le fragilità del mondo”. Ed è su questa via che la Caritas di Bari-Bitonto porta avanti quotidianamente il suo impegno sul territorio, grazie anche al prezioso contributo di decine di volontari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori