Festa della Repubblica: Mattarella alle Forze armate, “il nostro Paese contribuisce alla convivenza pacifica tra i popoli”

(Foto: Quirinale)

“Da quel 2 giugno 1946, in cui si espressero i cittadini italiani, abbiamo vissuto anni intensi verso una profonda coesione del popolo italiano, in un cammino ispirato dalla nostra Carta Costituzionale, architrave delle Istituzioni e supremo riferimento per tutti”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio al Capo di Stato Maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano, in occasione del 72° anniversario della Repubblica. “Valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini e rispetto dei diritti di tutti e di ciascuno sono il fondamento della nostra società ed i pilastri su cui poggia la costruzione dell’Europa”, sottolinea Mattarella. Poi, l’attenzione sull’importanza della “condivisione” di questi valori, da cui “nasce il contributo che il nostro Paese offre con slancio, convinzione e generosità alla convivenza pacifica tra i popoli e allo sviluppo della comunità internazionale”. Per il “rilevante apporto garantito dalle Forze Armate”, il presidente esprime loro “forte e convinto apprezzamento”. “La preziosa opera che svolgono al fianco dei cittadini in Patria, e in tante travagliate regioni del mondo a sostegno della stabilità e per l’assistenza alle popolazioni gravate dai conflitti, è la migliore testimonianza del contributo che recano alla costruzione di una cornice di sicurezza per il nostro Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori