Parlamento: Ixè, per gli italiani il Parlamento si deve concentrare su economia e sviluppo

Economia e sviluppo sono i due campi su cui si dovrebbe concentrare l’azione politica del Parlamento. Lo afferma il 62% degli italiani che hanno partecipato all’Osservatorio politico nazionale (14-16 giugno) realizzato dall’Istituto Ixè. Al secondo posto, compare la voce “tasse” (28%); al terzo posto, tra le priorità del Parlamento gli italiani pongono il “sostegno al reddito delle persone” (25%) e, a pari merito, la questione dell’”immigrazione”. Quinto tra i temi che dovrebbero essere sull’agenda del Parlamento troviamo la sicurezza (23%). Il sondaggio Ixè ha verificato quali sarebbero oggi le intenzioni di voto degli italiani, qualora fossero chiamati alle urne. Rispetto alle elezioni politiche del 4 marzo scorso, il Movimento 5 Stelle si mostra in forte calo (dal 32,6% al 28,5%), il Pd recupera un punto percentuale (da 18,7% a 19,7%); tra le forze di Centrodestra, Forza Italia perde 4 punti e mezzo (da 14% a 9,5%), cala di quasi un punto percentuale Noi con l’Italia – Udc (da 1,3% a 0,4%), mentre cresce di oltre dieci punti percentuali la Lega di Salvini (dal 17,4% al 28%), che trascina l’intero centrodestra al 42% dei consensi (rispetto al 37% delle politiche di marzo). La maggioranza degli italiani intervistati ha dichiarato di avere fiducia nel premier Conte (53%). Al secondo posto della classifica Salvini (46%) seguito a distanza da Gentiloni (39%) e Di Maio (36%); il segretario del Pd Martina si attesta al quinto posto col 24%, seguito a ruota da Grillo (23%) e Berlusconi (20%). Fanalino di coda Renzi, con il 18% delle preferenze. Al sondaggio, che si è svolto tra il 14 e il 16 giugno, hanno partecipato mille persone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo