Migranti: Assenza (Caritas Noto), “non c’è un buonismo cattolico”. “Riprendere a ragionare con aderenza alla realtà e sensibilità umana”

“Si sta attivando sui migranti una artificiosa contrapposizione, fatta di slogan, luoghi comuni non verificati e di muri mentali e psicologici. Il problema è complesso e avrebbe bisogno di seri e articolati ragionamenti e di limpida sensibilità, e invece si gioca sulla paura e su semplificazioni tanto comode quanto superficiali”. Lo scrive Maurilio Assenza, direttore della Caritas diocesana di Noto, in una nota diffusa oggi. L’auspicio è che “si possa riprendere a ragionare con molti con aderenza alla realtà, sensibilità umana, lettura storica attenta ai molti elementi in gioco e quello sguardo messianico, invocato anche da autori laici, che solo rende conto alle vittime delle ingiustizie”. “Vorremmo chiarire che non c’è un buonismo cattolico”, aggiunge Assenza. “Nel nostro territorio – ricorda – non ci sono opere caritative particolari per gli immigrati, proprio per evitare di essere confusi con un mondo anch’esso complesso come la rete di aiuto dei migranti”. “Ci sono segni e gesti – spiega il direttore – come ‘Rifugiato a casa mia’, attivato soprattutto a Modica, e ‘Presidio’, attivato a Pachino. Ovvero gesti di accoglienza e relazioni realizzate in famiglie e parrocchie che hanno accolto migranti: gesti che permettono di comprendere come, se ci sono cammini veri e seri, il migrante si integra e non fa più paura”. “Insieme ai gesti di accoglienza – prosegue – ci sono presenze come l’andare in campagna ad ascoltare, con Presidio, storie di sfruttamento e solitudine ma anche cogliere come è difficile per gli imprenditori agricoli muoversi tra crisi e prepotenze mafiose nelle nostre economie. E così aiutare cammini comuni di riscatto”. Secondo Assenza, “ci mettiamo accanto ad ogni uomo guardato e amato come fratello e offriamo pensieri e gesti che possono aiutare anche la politica e l’economia a guardare in prospettiva, per una comune e larga felicità e la crescita della civiltà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo