Diocesi: Bari, inaugurata casa accoglienza per donne in difficoltà. Mons. Cacucci, “segno per andare incontro alle esigenze di oggi”

“Grazie alle suore alcantarine, che hanno messo a disposizione questi ambienti, e grazie alla Caritas diocesana cerchiamo di andare incontro alle esigenze che si rendono sempre più vive oggi”. Con queste parole l’arcivescovo di Bari, mons. Francesco Cacucci, ha inaugurato ieri pomeriggio la “Casa Ain Karem”, il nuovo centro per l’autonomia e il reinserimento sociale di donne con difficoltà economiche e di carattere sociale. La nuova struttura, realizzata in una parte della “casa” delle suore francescane alcantarine di Bari, nasce su progetto dalla Caritas di Bari-Bitonto, ed è stata realizzata in collaborazione con la Società cooperativa sociale “Mi stai a cuore”, grazie al contributo dell’8xmille Cei.

L’esigenza di cui parla mons. Cacucci è proprio quella di accogliere donne sole che desiderano uscire da situazioni di marginalità, e sostenerle attraverso la formazione e l’orientamento socio lavorativo nell’ambito della trasformazione agro-alimentare e della sartoria. “La crisi della famiglia si riflette sugli uomini e sulle donne – ha detto mons. Cacucci -. Mentre noi abbiamo una casa per padri separati e abbiamo anche una casa di accoglienza dei senza fissa dimora, c’è una comunità di suore che segue le donne vittime della tratta. Al di là di questo, noi dobbiamo tener presente che ci sono altre donne che vivono un certo disagio”. Una vera e propria riposta al territorio attraverso accoglienza e formazione. La struttura prevede dieci posti letto in cinque stanze. Due di queste saranno, in caso di emergenza, riservate a coppie in difficoltà economica: “Indubbiamente c’è anche questo elemento. Tutto questo è una goccia, è un segno. Non dobbiamo mai avere la pretesa di risolvere il problema, di sostituirci alle istituzioni – conclude mons. Cacucci -. Il compito della Chiesa è quello di essere profetica, cioè di dare dei segni. E questi segni ci auguriamo che vengano accolti da tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo