This content is available in English

Ue: rapporto Easo. In Germania record di richieste di asilo, 222mila in un anno. Italia seconda con 128mila

(Bruxelles) La Germania continua a essere il Paese che riceve il maggior numero di richieste di protezione internazionale (222mila lo scorso anno) ed è anche in cima alla lista delle decisioni assunte in materia. Delle 996mila decisioni complessive nell’Ue nel 2017, 524mila (53%) sono giunte dalla Germania. Tra gli altri Paesi che hanno emesso un gran numero di decisioni su asilo e protezione internazionale “si annoverano la Francia (11% del totale Ue), l’Italia (8%), la Svezia e l’Austria (6% ciascuno)”. Per quanto riguarda l’accesso alla procedura, spiega ancora il rapporto Easo, nel 2017 “i principali paesi destinatari delle richieste di asilo sono stati Germania, Italia, Francia, Grecia e Regno Unito”. I primi quattro Stati sono rimasti nella stessa posizione del 2016, mentre il Regno Unito ha sostituito l’Austria come quinto principale Paese destinatario. “Questi cinque Paesi, complessivamente, corrispondevano ai tre quarti di tutte le richieste presentate nell’Unione”. La Germania è stata, come si diceva, il principale Paese destinatario per il sesto anno consecutivo di richieste di protezione internazionale. “Nonostante la riduzione del 70% delle richieste presentate nel 2017 rispetto al 2016, il numero totale di 222.560 richieste in questo Paese corrispondeva a quasi il doppio rispetto a qualunque altro Paese destinatario”. “L’Italia è stata il secondo principale Paese destinatario, con 128.850 richieste, seguita dalla Francia, con oltre 100mila richieste totali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo