Papa Francesco: Angelus, appello per lo Yemen e preghiera per il Venezuela

“Con preoccupazione seguo la sorte drammatica delle popolazioni dello Yemen, già stremate da anni di conflitto”. Lo ha detto il Papa, al termine dell’Angelus di ieri, lanciando un appello alla comunità internazionale “perché non risparmi alcuno sforzo per portare con urgenza al tavolo dei negoziati le parti in causa ed evitare un peggioramento della già tragica situazione umanitaria”. Subito prima, Francesco aveva ricordato ai 15mila fedeli presenti in piazza la nuova beata, proclamata a Caracas: María Carmen Rendíles Martínez, fondatrice delle suore Siervas de Jesús de Venezuela, nata e morta a Caracas nel secolo scorso. “Insieme alle sorelle ha servito con amore nelle parrocchie, nelle scuole e accanto ai più bisognosi”, ha ricordato il Papa, affidando all’intercessione della nuova beata “le nostre preghiere per il popolo venezuelano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo