Estate: mons. Tessarollo (Chioggia), “fermatevi qualche giorno in pace”

“Cari villeggianti, vi auguro di non passare troppo tempo su e giù per la ‘Romea’, nei fine settimana, a innervosirvi per il traffico e a inquinare significativamente l’aria e a respirarla. Tanto, all’annoso problema non si vede soluzione”. Comincia così il messaggio per l’estate del vescovo di Chioggia, mons. Adriano Tessarollo, pubblicato sul settimanale diocesano “La Nuova Scintilla”. Il suo invito ai turisti è quello di “fermarsi qualche giorno in pace, sperando che gli albergatori non siano troppo esosi”. “Qualunque sia la vostra scelta, desidero rivolgervi un cordiale saluto di benvenuto. Vi auguro che possiate trovare la piacevole e gentile accoglienza da parte dei gestori e del personale, contenti loro pure che arriviate”. L’impegno della Chiesa di Chioggia per questo periodo estivo è quello di “offrire, a chi lo desidera, il servizio liturgico festivo e dove possibile feriale, preparato con cura e proposto con cordialità”. Il vescovo rimanda al sito della diocesi per gli orari estivi dei vari servizi e disponibilità. “In particolare, segnalo il servizio di celebrazioni liturgiche e di altre forme di preghiera offerto nella Chiesa della Madonna di Lourdes con la possibilità di incontrare il sacerdote stesso per colloqui o il sacramento della Riconciliazione in diversi e diversificati momenti della settimana”. Mons. Tessarollo, infine, annuncia la volontà “in qualche occasione” di “celebrare anch’io nelle varie chiese nei luoghi di villeggiatura marina”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo