Usa: secondo anno di “Share the Journey”. Mons.Vásquez, “testimoniare pubblicamente la nostra solidarietà a migranti e rifugiati”

(da New York) Un pranzo con rifugiati e richiedenti asilo: i vescovi americani riuniti a Fort Lauderdale in Florida per la sessione primaverile della Conferenza episcopale si sono seduti a tavolo con famiglie, giovani e bambini arrivati negli Usa per sfuggire a situazioni drammatiche e ne hanno ascoltato le storie proprio per testimoniare cosa questo tempo richiede ai cattolici in termini di accoglienza. Non si è trattato soltanto di un simbolo ma anche dell’avvio del secondo anno della campagna sulle migrazioni, Share the Journey (Condivi il viaggio), lanciata proprio da Papa Francesco. Il vescovo Joe S. Vásquez, presidente della Commissione delle migrazioni nella Conferenza episcopale, ha spiegato che la nuova tappa prevede un pellegrinaggio virtuale di 24.900 miglia, equivalente a un viaggio intorno alla terra. Questo viaggio servirà da incoraggiamento per tutte le comunità cattoliche nel condividere il viaggio di fratelli e sorelle bisognosi. “Diocesi, parrocchie, università e scuole dovranno pregare, camminare e testimoniare pubblicamente la nostra solidarietà a migranti e rifugiati – ha continuato Vàsquez – in collaborazione con gruppi interreligiosi ed ecumenici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa