Summit di Singapore: Guterres (Onu), “importante pietra miliare nel progresso della pace”

(da New York) “Un’importante pietra miliare nel progresso della pace, della denuclearizzazione completa e verificabile nella penisola coreana”. Così il segretario delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha definito il vertice tenutosi a Singapore tra il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il presidente della Corea del Nord, Kim Jong-un. Guterres, attraverso il suo portavoce, ha fatto sapere che sosterrà il processo in corso e nelle lettere indirizzate ai due leader, nei giorni precedenti il summit, ha scritto che “la strada da percorrere richiede cooperazione, compromesso e una causa comune”, il sostegno della comunità internazionale e l’attuazione degli accordi odierni e precedenti in conformità alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza. Il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Yukiya Amano, ha accolto con favore l’esito dei colloqui di Singapore e ha dichiarato che “l’agenzia è pronta a intraprendere qualsiasi attività di verifica nucleare in Corea del Nord, se richiesto”. Lo scorso settembre, l’Aiea aveva istituito una squadra nel suo Dipartimento del controllo di sicurezza per migliorare la capacità di monitorare il programma nucleare della Corea del Nord soprattutto dopo il lancio del sesto e più grande test nucleare da parte di Kim Jong-un.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa