This content is available in English

Polonia: vescovi, “un nuovo direttorio per la pastorale familiare e centri di servizio al matrimonio e alla famiglia”

“Sarà necessario elaborare un nuovo Direttorio della pastorale familiare per la Chiesa in Polonia in base al quale sarà possibile predisporre delle istruzioni applicative diocesane o metropolitane, e istituire dei centri di servizio al matrimonio e alla famiglia”. È l’impegno indicato dai vescovi della Polonia nelle conclusioni del documento, redatto nel corso della plenaria dei giorni scorsi, in cui vengono fornite le “indicazioni pastorali alla luce dell’esortazione apostolica Amoris laetitia”. Un altro impegno indicato è quello di “elaborare il programma e definire le forme di preparazione dei ministri ordinati atti a intraprendere la strada di accompagnamento dei fedeli e del discernimento delle situazioni in cui essi concretamente si trovano”. Il servizio pastorale deve essere caratterizzato da “vicinanza”, da “uno sguardo rispettoso e pieno di compassione” ma che “nel medesimo tempo sani, liberi e incoraggi a maturare nella vita cristiana”. Infine, i vescovi riconoscono che “abbiamo bisogno di esercitarci nell’arte di ascoltare”, per “risvegliare con pazienza e tenacia il desiderio dell’ideale cristiano, e trovare le strade che portano al vero sviluppo e maturità”. “A partecipare a tale formazione sono invitate inoltre le persone consacrate e i fedeli laici. Poiché abbiamo bisogno di molti collaboratori, uomini e donne, che sulla difficile strada di ascolto e di accompagnamento dei fidanzati e dei coniugi sostengano l’opera pastorale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa