Papa Francesco: Angelus, appello per summit di Singapore, assicuri “un futuro di pace per la penisola coreana e il mondo intero”

“Desidero nuovamente far giungere all’amato popolo coreano un particolare pensiero nell’amicizia e nella preghiera”. Sono le parole pronunciate ieri dal Papa, al termine dell’Angelus, al quale hanno partecipato 20mila persone. “I colloqui che avranno luogo nei prossimi giorni a Singapore – l’auspicio di Francesco – possano contribuire allo sviluppo di un percorso positivo, che assicuri un futuro di pace per la penisola coreana e per il mondo intero”. “Per questo preghiamo il Signore”, l’invito ai fedeli presenti in piazza San Pietro: “Tutti insieme preghiamo la Madonna, Regina della Corea, che accompagni questi colloqui”. Poi la richiesta di un applauso per suor Maria della Concezione, al secolo Adelaide de Batz de Trenquelléon, fondatrice delle Figlie di Maria Immacolata, beatificata ieri in Francia: una “figlia che ha consacrato la vita al Signore e al servizio dei fratelli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa