Nave Aquarius: Micucci (Amref Italia), “chiudere i porti pone l’Italia al di fuori di ogni convenzione internazionale”

“Difendere i diritti delle persone sia una priorità del governo”. È quanto si legge in una nota diffusa oggi da Amref (African medical and research foundation). Per Guglielmo Micucci, direttore di Amref Italia, “chiudere i porti pone l’Italia al di fuori di ogni convenzione internazionale sul salvataggio delle persone e sul rispetto dei diritti umani”. “Per noi i diritti devono essere al primo posto”, aggiunge il direttore, rilevando che “ci stupisce che il ministro Salvini parli di un ‘enorme campo profughi’ perché i dati sugli sbarchi dimostrano che i numeri non sono affatto quelli di un’invasione e che l’Italia avrebbe le possibilità, insieme all’Europa, di accogliere le persone in tutta sicurezza, ad esempio attraverso i corridoi umanitari”. “Se salvare le vite è un dovere, come ha giustamente proclamato il ministro degli Interni, allora – conclude Micucci – è anche un dovere farlo nel modo più efficace e sicuro possibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa