Festa della Repubblica: Mattarella, “un forte augurio al nuovo Governo”

(Foto: Quirinale)

“Questo in Italia è un momento di passaggio dei compiti e delle responsabilità di governo ed esprimo un forte augurio al nuovo Governo per il suo lavoro e un sincero ringraziamento a quello che ha appena concluso la sua attività”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, oggi al Quirinale durante il concerto in onore del Corpo diplomatico accreditato presso lo Stato italiano, in occasione dell’anniversario della nascita della Repubblica. Ricordando che “la Repubblica italiana persegue, con costanza, la pace”, il Capo dello Stato ha affermato che “questa è la vocazione che le assegna la Costituzione, di cui ricorre il settantesimo anniversario”. “La continua ricerca di collaborazione caratterizza i rapporti dell’Italia con tutti i Paesi del mondo: soltanto insieme possiamo affrontare le sfide sempre più globali che il contesto internazionale ci pone di fronte”. In questi settant’anni – ha ricordato Mattarella – si sono succedute anche “tensioni e prove nella vicenda storica italiana”. “La cornice delle istituzioni repubblicane ha sempre dimostrato di saper consentire all’Italia di affrontare, senza esitazioni, problemi e sfide impegnative che via via si sono manifestate”. Quindi, un riferimento al confronto tra le forze politiche, “talvolta aspro”, che “si è sempre tradotto nell’attitudine a non ridursi a conflitto fine a se stesso, quanto, piuttosto, nell’ambizione di assicurare all’Italia prospettive di sviluppo più sicure e più forti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa