Pedofilia: Lorenzin (ministro Salute), “prevenzione e contrasto impegno globale”

“La prevenzione e il contrasto a ogni forma di violenza contro i minori sono un impegno globale che deve coinvolgere tutti e non può lasciare indifferente nessuno. Porre fine agli abusi sui bambini è un obiettivo di sviluppo sostenibile importante, considerato anche l’impatto della violenza sullo sviluppo dei piccoli: dalla depressione alla reiterazioni di comportamenti violenti, fino alla diminuzione della capacità di divenire autonomi e indipendenti”. Lo scrive il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel suo messaggio inviato alla conferenza organizzata da Telefono Azzurro oggi a Roma nella Giornata nazionale per il contrasto a pedofilia e pedopornografia. Ricordando gli interventi del ministero, Lorenzin sottolinea quelli di prevenzione previsti dai nuovi Lea (Livelli essenziali di assistenza). “Mi riferisco ai vari articoli con cui è previsto un potenziamento dei servizi a sostegno della genitorialità e a supporto dei bambini in situazioni di disagio o vittime di maltrattamenti e abusi”. Il ministero della Salute ha avviato, il 14 aprile, con Telefono Azzurro un protocollo d’intesa che istituisce linee guida per la promozione e la tutela dell’integrità psico-fisica dei bambini. “La tutela del minore è garantita anche per i minori stranieri non in regola con il permesso di soggiorno – afferma Lorenzin -, in esecuzione della Convenzione sui diritti del fanciullo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori