Aldo Moro: a Prato tre incontri per ricordare “L’uomo, la storia, i misteri”

Saranno dedicati ad “Aldo Moro. L’uomo, la storia, i misteri” i tre incontri organizzati a Prato a quarant’anni dal rapimento e dall’uccisione del presidente della Democrazia cristiana. Gli appuntamenti, ospitati tutti al cinema teatro Borsi, sono promossi da Toscana Oggi e Tv Prato. “L’intento – si legge in una nota – è quello di analizzare, attraverso la riflessione di ospiti autorevoli, il cambiamento impresso alla scena politica nazionale dalla prigionia e dalla scomparsa di Moro, ma anche dalle sue idee; come pure di ricostruire la figura di laico e politico cattolico rappresentata dal cinque volte presidente del Consiglio e provare anche a capire cosa successe il 16 marzo 1978 in via Fani e poi durante i terribili 55 giorni di reclusione nella ‘prigione del popolo’”.
Ad aprire il ciclo sarà, venerdì 11 maggio alle 21,15, il dibattito tra due storici politici toscani, ex parlamentari, che alla fine degli anni Settanta militavano nei due principali partiti italiani: Democrazia cristiana e Partito comunista. Si tratta di Vannino Chiti, già senatore e presidente della Regione, iscritto fin da giovane nel Pci, poi passato a Ds e Pd, e Giuseppe Matulli, segretario regionale Dc e poi deputato. Intervistati da Mauro Banchini si confronteranno sul tema “Cosa sarebbe successo se Moro non fosse stato rapito?”. Venerdì 18 maggio, alle 18, si parlerà della “verità dicibile” con Giuseppe Fioroni, ex ministro e deputato, presidente dell’ultima Commissione parlamentare d’inchiesta sul rapimento e la morte di Moro. Intervistato da Giacomo Cocchi, Fioroni farà il punto su quanto emerso durante i lavori di indagine sulla vicenda: quanto sappiamo e i lati rimasti ancora oscuri. Conclusione il martedì 29 maggio, alle 21,15, con il confronto su “Aldo Moro, il laico e politico cattolico”. Moderati dal direttore di Toscana Oggi, Andrea Fagioli, ne discuteranno Guido Formigoni, docente di storia contemporanea alla Iulm di Milano, e mons. Gastone Simoni, vescovo emerito di Prato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo