Solidarietà: Salvamamme, dal 1° giugno torna il “Gelato sospeso”. Centinaia di bar e gelaterie aderenti

Con l’arrivo dell’estate si rinnova l’appuntamento con il Gelato Sospeso di Salvamamme. L’iniziativa, che prende ispirazione dall’antica tradizione napoletana del caffè sospeso, prevede che nelle gelaterie che esporranno la locandina del Gelato Sospeso, ognuno possa lasciare un gelato pagato ad un bambino la cui famiglia non può permetterselo. L’elenco, ancora in fase di completamento, delle gelaterie aderenti è sul sito (gelatosospeso.it), che fornirà tutte le informazioni a chi vorrà aderire. Salvamamme provvederà anche a coordinare l’invio dei gelati a case famiglia con minori, centri per anziani ed anche case protette per donne maltrattate con minori. Per prendere parte all’iniziativa, che si svilupperà dal 1 giugno al 31 ottobre, basta recarsi in una delle gelaterie, dei bar o dei locali aderenti e lasciare la propria offerta nel vaso trasparente messo a disposizione dell’attività commerciale che emetterà uno scontrino al momento della consegna del gelato alla famiglia che lo riceverà. Dal 2015 al 2017, ovvero dal lancio della prima campagna ad oggi, l’associazione Salvamamme con il “gelato sospeso” ha donato 100mila sorrisi grazie al coinvolgimento di centinaia di gelaterie sparse in tutte le regioni italiane.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa