Diocesi: Oppido Mamertina-Palmi, dal 4 giugno una settimana di eventi per la “Fiaccola della giustizia e della legalità”

Partita dall’Eparchia di Lungro, la “Fiaccola della giustizia e della legalità” sta attraversando l’intera Calabria e lunedì 4 giugno sarà accolta nella diocesi di Oppido Mamertina-Palmi, presso la sede della Caritas diocesana, nella Casa del laicato, a Gioia Tauro, per il primo appuntamento di un’intensa settimana. Nell’ambito del progetto “Costruire Speranza 2. L’agire pastorale delle Chiese di Calabria: buona pratiche di giustizia e legalità” promosso dalle 12 Caritas diocesane calabresi, la Fiaccola giungerà nella diocesi di Oppido Mamertina-Palmi da quella di Mileto-Nicotera-Tropea: farà tappa a Gioia Tauro, Palmi, Melicucco, San Giorgio Morgeto, Melicuccà, Seminara, San Martino di Taurianova e anche in un luogo simbolo come la Tendopoli di San Ferdinando. Diversi i momenti e le celebrazioni in programma. Nel corso delle iniziative previste sarà anche consegnato il premio “Costruire Speranza in Calabria” ad associazioni, uomini e donne che si impegnano in prima persona per assicurare la giustizia e la legalità nella nostra terra. Fra i relatori delle diverse giornate, esperti in materia e rappresentanti delle forze dell’ordine, ma anche la partecipazione attiva del mondo della scuola e rappresentanti del territorio. Ci saranno ovviamente il vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, mons. Francesco Milito, i responsabili della Caritas diocesana e i referenti del progetto “Costruire Speranza”. La Fiaccola resterà nella diocesi di Oppido Mamertina-Palmi fino al 10 giugno per poi proseguire il cammino nella diocesi di Locri-Gerace.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa