Volontariato: Agrigento, in corso la sesta edizione del “Forum MeET. Mediterraneo/Europa/Transnazionalismi”

È “L’Europa verso uno sviluppo sostenibile” il tema della sesta edizione del “Forum MeET. Mediterraneo/Europa/Transnazionalismi” che ha preso il via questa mattina ad Agrigento. Si tratta di un evento annuale – promosso dalla Fondazione Mondoaltro e dalla Caritas diocesana di Agrigento, quest’anno in collaborazione con la delegazione regionale Caritas Sicilia – per l’approfondimento delle dinamiche geopolitiche nell’area mediterranea e la promozione del Servizio volontario europeo.
“Un’economia malata – si legge in una nota – porta ad un accrescimento delle povertà, a danni ambientali irreversibili, all’aumento delle disuguaglianze, ad un incremento delle esigenze migratorie, con ciò minando seriamente le prospettive di pace. Riflettere sugli effetti delle attuali politiche e su possibili percorsi alternativi da intraprendere appare dunque di fondamentale importanza, tanto più se al tavolo di discussione saranno invitati a partecipare rappresentanti dei diversi Paesi del Mediterraneo”. Durante l’evento, saranno trattati quattro dei 17 obiettivi dell’Agenda Onu 2030: Istruzione di qualità; Lavoro dignitoso e crescita economica; Ridurre le disuguaglianze; La vita sulla terra. I temi saranno sviluppati con tavoli tematici e testimonianze di buone prassi.
Ad aprire i lavori sono stati il card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente di Caritas Italiana, e Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia nazionale per i giovani. Centro dei lavori sarà la relazione di Gianni Bottalico, membro del Segretariato dell’Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) e cofondatore dell’Alleanza contro la povertà in Italia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa