Pace: Pax Christi, “12 proposte non violente alla comunità internazionale, alternative a guerre e armi”

12 proposte per chiedere alla comunità internazionale – “invece di spendere somme enormi in guerre e armi” – di investire le risorse in politiche “che promuovano approcci non violenti già sperimentati, che producono l’effettiva riduzione della violenza e dei conflitti”: sono contenute nel documento (qui il testo integrale in inglese del “position paper”) reso noto oggi da Pax Christi international, fondato sul Messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale della pace 2018. Tra le proposte, “aumentare i budget nazionali, regionali ed internazionali per la prevenzione dei conflitti,il mantenimento della pace e il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo sostenibile entro il 2030”; “rivedere le operazione di peacekeeping e la ‘Responsabilità di proteggere’ focalizzandoli su metodi non violenti di prevenzione e protezione”; “sostenere i civili non armati che fanno operazione di peacekeeping”; “facilitare gli scambi tra governi, organizzazioni intergovernamentali e società civile per costruire competenze in ambito diplomatico e di mediazione”; “usare la comunicazione non violenta per risolvere i conflitti nelle dispute politiche”; “coinvolgere i leader religiosi nella costruzione della pace e nei processi di mediazione a tutti i livelli”; “abilitare i giovani a partecipare in maniera significativa alle agende di pace e sicurezza e facilitare gli scambi interregionali tra loro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa