Economia: Visco (Banca d’Italia), “grave e senza giustificazioni ciò che accade sui mercati”

“È grave e non vi sono giustificazioni se non emotive per ciò che osserviamo oggi sui mercati”. Lo scrive il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nelle conclusioni finali della relazione annuale. “Perseverando tutti nello sforzo indispensabile di ammodernamento – si legge -, potremo contribuire all’affermazione dei valori fondamentali del progetto europeo, tornare a uno sviluppo sostenuto, garantire il benessere e la pace delle generazioni future”. Un riferimento è rivolto alla “norme entro cui operiamo”, che “possono essere discusse, criticate”. “Vanno migliorate. Ma non possiamo prescindere dai vincoli costituzionali: la tutela del risparmio, l’equilibrio dei conti, il rispetto dei Trattati”. Secondo il governatore, “bisogna avere sempre presente il rischio gravissimo di disperdere in poco tempo e con poche mosse il bene insostituibile della fiducia: la fiducia nella forza del nostro Paese che, al di là di meschine e squilibrate valutazioni, è grande, sul piano economico e su quello civile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa