Eparchia di Lungro: il 2 giugno la giornata dei giovani

“Un’occasione per dare voce alle speranze dei ragazzi, figure in primo piano del Sinodo 2018, per crescere nella consapevolezza che ‘Non Temere’ è un invito di Dio a liberarci dalle paure e ‘aprirsi all’altro’ accogliendo quelle infinite ricchezze e quei valori che lui stesso ci ha dato, soprattutto quelli peculiari della nostra identità di Arbreshe di rito greco-bizantino da trasmettere alle nuove generazioni in un’ottica di senso appartenenza e amore per le proprie tradizioni”. È con questo spirito – espresso in una nota della Pastorale giovanile diocesana – che il 2 giugno, nel santuario di San Cosmo Albanese (Cs), si terrà la giornata diocesana dei giovani dell’Eparchia di Lungro. “Il nostro mondo non può fare a meno della cura delle nuove generazioni, qui si gioca il futuro dell’Arberia”, la certezza di monsignor Donato Oliverio, vescovo di Lungro, che incontrerà i giovani dell’Eparchia e con loro celebrerà la divina liturgia. “È un evento ricco e suggestivo che si inserisce nella trepidante attesa per i festeggiamenti del suo primo centenario” .
In collaborazione con il Progetto Policoro, l’Azione Cattolica, la Caritas diocesana, il Progetto Caritas regionale “Costruire Speranza 2″, la Giornata sarà “uno spazio di fraternità in cui circa 500 giovani avranno modo di aprirsi l’un l’altro, di confrontarsi, di divertirsi, dimenticando per qualche ora cellulari e smartphone e vivendo di relazioni autentiche con persone concrete, con fratelli e sorelle nella fede”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa