Papa Francesco: udienza, solo lo Spirito di Cristo “preserva dalla corruzione”

“Sia la carenza sia l’eccesso di sale rendono disgustoso il cibo, così come la mancanza e l’eccesso di luce impediscono di vedere”. Con queste parole il Papa, nell’udienza di oggi, ha commentato la “missione grande” affidata da Gesù ai suoi discepoli: “Voi siete il sale della terra, voi siete la luce del mondo”. “Sono immagini che fanno pensare al nostro comportamento”, ha detto Francesco ai 15mila presenti in piazza. “Dopo le catechesi sul battesimo, questi giorni che seguono la solennità di Pentecoste ci invitano a riflettere sulla testimonianza che lo Spirito suscita nei battezzati, mettendo in movimento la loro vita, aprendola al bene degli altri”, ha annunciato il Papa iniziando un nuovo ciclo di catechesi. “Chi può davvero renderci sale che dà sapore e preserva dalla corruzione, e luce che rischiara il mondo, è soltanto lo Spirito di Cristo!”, ha esclamato: “E questo è il dono che riceviamo nel Sacramento della Confermazione, su cui desidero fermarmi a riflettere con voi”. Si chiama “Confermazione”, ha spiegato Francesco, “perché conferma il battesimo e ne rafforza la grazia; come anche ‘Cresima’, dal fatto che riceviamo lo Spirito mediante l’unzione con il ‘crisma’ – olio misto a profumo consacrato dal vescovo –, termine che rimanda a “Cristo”, l’Unto dello Spirito Santo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa