Cure palliative: il 29 maggio il convegno a Capua “Col dolore e con la sofferenza… farsi prossimo”

“Col dolore e con la sofferenza… farsi prossimo” è il convegno che il Forum sociosanitario cristiano e la Casa di cura hospice Villa Fiorita promuovono il 29 maggio, Giornata nazionale del sollievo, presso l’Istituto superiore di scienze religiose a Capua. “Dinanzi al dolore ed alla sofferenza” bisogna ”farsi prossimo”, si legge nella presentazione. “Chi soffre ha bisogno di competenza, ma, innanzitutto, di accompagnamento, di vicinanza”. Chi ha dolore cronico per problemi fisici “porta in sé, molte volte, una grande componente psichica, che va tenuta in conto e va, ove possibile, capita, riconosciuta e curata con relazione empatica”. Chi soffre per condizioni molto gravi, a volte terminali,” ha necessità di terapie adeguate”, somministrate con saggezza e “di qualcuno che gli dica ‘io ci sono’, ‘io sono al tuo fianco’, ‘io ti accompagno’, realizzando così il senso delle cure palliative”. Icona dell’incontro è non a caso il Buon samaritano. Al convegno interverranno fra gli altri Luigi Ievoli, responsabile Villa Fiorita; Pasquale Giustiniani, docente di Filosofia teoretica (Facoltà teologica dell’Italia Meridionale San Tommaso d’Aquino – Napoli); Gianluigi Zeppetella, primario emerito Terapia del dolore e cure palliative (Azienda ospedaliera S.Anna e S.Sebastiano – Caserta); Aldo Bova, presidente nazionale Forum sociosanitario cristiano; Tonino Cantelmi, presidente nazionale Associazione italiana psicologi e psichiatri cattolici e responsabile Servizi psichiatria “Istituto Regina Elena” ed “Istituto San Gallicano” – Roma; don Massimo Angelelli, direttore Ufficio nazionale pastorale della salute della Cei al quale sono affidate anche le conclusioni. Presiede mons. Salvatore Visco, arcivescovo di Capua.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa