Chiesa e comunicazione: Rivoltella (Univ. Cattolica), “pastorale 3.0 per riarticolare il rapporto tra dentro e fuori la Chiesa”

La Chiesa deve prendere atto del fatto che “i media sono diventati ciò che favorisce le connessioni tra le persone, che essi sono parte integrante delle nostre vite e del modo in cui in esse costruiamo e manteniamo relazioni e che questo ci fa rendere conto di come l’uomo sia straordinario quando “si collega” agli altri, inutile se rimane da solo, proprio come una stampante senza connessione “. Lo ha sostenuto oggi Pier Cesare Rivoltella, professore ordinario di didattica e tecnologie dell’istruzione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nella relazione all’Assemblea generale della Cei. “Lo specifico di una pastorale 3.0 sta proprio nella capacità di riarticolare il rapporto tra dentro e fuori la Chiesa – ha spiegato – attivando insieme tutte e tre le arene di circolazione dei significati, comprese quelle periferiche, che sono quelle più lontane, quelle che di solito rimangono tagliate fuori dalla nostra comunicazione intenzionale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa