Università: Lumsa, dal 22 al 25 maggio cinque giornate dedicata all'”umanesimo contemporaneo”. Ospiti d’onore card. Ravasi e Ossola

Cinque giornate sull'”umanesimo contemporaneo”. Succede all’Università Lumsa, che dal 22 al 25 maggio sarà sede dei lavori del Seminario dottorale internazionale “Contemporary Humanism – Questioning an Idea: A Time of Fragility, a Time of Opportunity? / Umanesimo Contemporaneo – Fragilità e forza di un’idea oggi”. L’incontro scientifico è organizzato dall’Ateneo in collaborazione con Institut Catholique de Paris (Icp), Australian Catholic University (Acu), Pontificia Universidad Católica de Chile (Puc), che sono anche partner del Dottorato in Umanesimo contemporaneo, accreditato come internazionale e innovativo. Il programma – informano i promotori dell’iniziativa – prevede una conferenza inaugurale, la “lectio magistralis” del card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la cultura, su “Questioni antropologiche contemporanee”, e una conferenza finale, a cura di Carlo Ossola, del Collège de France, sul tema: “Una formula troppo moderna: ‘provando e riprovando’, fra poesia teologica e pensiero scientifico”. Nel corso dei lavori della prima giornata il card. Ravasi riceverà il “Premio per la Cultura classica”, a lui assegnato nell’ambito del Certamen di lingua latina intitolato a Vittorio Tantucci e Scevola Mariotti. Il seminario prevede le relazioni dei professori: Claudio Rolle (Puc), François Moog (Icp), Margot Hillel (Acu), Rodrigo Polanco (Puc), Christopher Insole (Acu), Stefano Biancu (Università Lumsa), Jérôme de Gramont (Icp), Giuseppe Tognon (Università Lumsa). Le conclusioni sui lavori delle cinque giornate del seminario saranno a cura di Benedetta Papasogli (Università Lumsa), coordinatore del Dottorato. I lavori del 21 maggio pomeriggio e 25 maggio mattina sono aperti a dottorandi, docenti, studenti, pubblico esterno. I seminari del 22, 23 e 24 maggio sono riservati a dottorandi e docenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo