Ramadan: messaggio della Cei ai musulmani italiani, “urgente continuare a seminare segni di dialogo tra noi e con tutte le fedi”

La Conferenza episcopale italiana ha inviato un messaggio di augurio ai musulmani presenti nel nostro Paese che hanno iniziato questa settimana il mese sacro del Ramadan. “Care amiche e cari amici appartenenti a tutte le associazioni e istituzioni islamiche in Italia!”, scrivono mons. Ambrogio Spreafico, presidente della Commissione Cei per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio, nel testo ricevuto dal Sir. “In occasione del mese di Ramadan desideriamo raggiungere ciascuno di voi e tutte le vostre comunità con il messaggio che anche quest’anno il Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso vi indirizza: lo facciamo oggi, 18 maggio, proprio perché questo è il primo venerdì di Ramadan di quest’anno, e ci sembrava bello sottolineare l’importanza del giorno della preghiera e unirci idealmente a ciascuno di voi”.
“Oltre a inviarvi questo messaggio ufficiale del Vaticano – scrivono Spreafico e Bettega -, vogliamo cogliere l’occasione per esprimervi anche il nostro augurio, sincero e fraterno. Le tante occasioni di dialogo islamo-cristiano che viviamo in sede nazionale come a livello locale costituiscono un bel patrimonio comune di collaborazione e di educazione alla convivenza, all’amicizia e alla pace; allo stesso tempo ci ricordano quanto sia urgente continuare a seminare segni di dialogo tra noi e con tutte le fedi. Siamo convinti che sia questa la missione alla quale ci chiama il Dio Clemente e Misericordioso che tutti invochiamo. Che questo mese di preghiera, di carità e di fraternità possa estendere i suoi frutti positivi a tutti voi e a chiunque vi incontra. Ramadan benedetto a ciascuno di voi!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo