Gioco d’azzardo: Toscana, uno sportello di ascolto contro le dipendenze in alcune Misericordie

In Toscana il numero delle diagnosi sulla dipendenza da gioco è aumentato di cinque volte in sei anni. Lo rilevano i dati dell’Osservatorio della Regione. Un problema sentito dalle Misericordie della Toscana che, assieme all’Associazione culturale Preludio di Firenze, hanno messo a punto il progetto “Il primo passo”. Nasceranno così in alcune Misericordie sportelli di primo ascolto sul tema della dipendenza da gioco. Un progetto che potrà poi essere esteso a ognuna delle oltre 300 Misericordie della Toscana. Il progetto ‘Il primo passo’ verrà presentato sabato 19 maggio, dalle 10, nei locali dell’oratorio don Bosco a Campi Bisenzio (Firenze). All’incontro interverranno, tra gli altri, la presidente di Preludio, Chiara Sambaldi, la consigliera di presidenza delle Misericordie d’Italia, Monica Brogi, e il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia