Scienza: a Valentina Palmieri, ricercatrice dell’Università Cattolica, il Premio Futuro under35

Valentina Palmieri, ricercatrice presso l’Istituto di Fisica dell’Università Cattolica di Roma, ha ricevuto oggi a Torino il Premio under 35 ScienzaFuturo, nella cerimonia della settima edizione del Premio GiovedìScienza per la comunicazione scientifica, la competizione nazionale che premia – oltre al merito scientifico – la capacità dei ricercatori under 35 di conquistare il pubblico con esposizioni chiare ed efficaci. Il riconoscimento è stato assegnato a Palmieri per il progetto “Sviluppo di rivestimenti protesici di ossido di grafene al fine di inibire la contaminazione batterica e migliorare la ricostruzione ossea”, basato sulle recenti ricerche pubblicate sulla rivista “2D material”. Il Premio Futuro, 3.000 euro per i ricercatori che presentino – oltre al progetto scientifico – uno studio di fattibilità, è l’unico dei 4 in palio ad essere assegnato fuori Torino. Valentina Palmieri si è laureata in Biotecnologie mediche presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica nel 2010 a Roma dove ha conseguito il dottorato di ricerca in oncobiologia e oncologia medica nel 2014. Dal 2016 si occupa di ricerche riguardanti le proprietà antibatteriche e rigenerative dell’ossido di grafene. Queste ricerche, altamente multidisciplinari, sono frutto della stretta collaborazione con l’Istituto dei sistemi complessi Cne, l’Istituto di microbiologia e l’Istituto di anatomia dell’Università Cattolica. Attualmente è Post Doc della Fondazione Umberto Veronesi presso l’Istituto di fisica dell’Università Cattolica a Roma e si occupa di sistemi diagnostici basati sul grafene.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo