Diocesi: mons. Cacucci (Bari), “il cammino di santità fa cadere le divisioni”

“San Nicola è santo universale perché il cammino di santità ci unifica e fa cadere le divisioni che possono essere superate soltanto dalla grazia di Dio. Bartolomeo sottolineava che la terra di Puglia profuma di unità, espressione che ci deve permettere di vedere Bari come città della mediazione, come diceva il patriarca Kirill, nel nome di San Nicola”. Queste le parole di mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, ieri sera, durante la messa in onore di San Nicola, a Bari, nel giorno della festa patronale della città. “L’incontro a Bari, il 7 luglio, tra Papa Francesco e i patriarchi del Medio Oriente – ha osservato mons. Cacucci -, è un momento che segna un cammino di unità tra i cristiani, ma si radica in un ecumenismo di popolo che sempre accompagna la nostra città. Questo ci deve preparare spiritualmente a riconoscere la nostra vocazione. Questo tempo deve essere un tempo di preghiera, nel quale dobbiamo purificare il nostro cuore e desiderare di avere la consapevolezza di una responsabilità che ci apre al futuro”. Facendo riferimento alla “‘Santa Manna’ che trasuda dai resti sacri” di San Nicola, il presule ha aggiunto: “La Manna è venerata da cattolici e ortodossi. E non vi pare che questo bisogno di unità che Gesù vuole, e che ci deve portare alla comunione eucaristica, dobbiamo ancora di più invocarla? E allora il santo universale, il santo dell’ecumenismo interceda per noi e ci prepari a questo evento con un cuore unificato e gioioso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo