Papa Francesco: Regina Coeli, “favorire la cultura dell’incontro” con rom e sinti

“Auguro pace e fratellanza ai membri di questi antichi popoli, e auspico che la giornata odierna favorisca la cultura dell’incontro, con la buona volontà di conoscersi e rispettarsi reciprocamente. È questa la strada che porta a una vera integrazione. Cari Rom e Sinti, pregate per me e preghiamo insieme per i vostri fratelli rifugiati siriani”. Lo ha detto ieri Papa Francesco introducendo la preghiera del Regina Coeli. Il Papa ha rivolto un “saluto speciale” ai Rom e ai Sinti presenti in piazza San Pietro con la Comunità di Sant’Egidio, in occasione della loro Giornata internazionale, il “Romanò Dives”. Francesco ha rivolto un pensiero anche ai “nostri fratelli e sorelle delle Chiese Orientali” che “oggi (ieri, ndr), secondo il calendario giuliano, celebrano la Solennità di Pasqua, porgo gli auguri più cordiali. Il Signore risorto li ricolmi di luce e di pace, e conforti le comunità che vivono in situazioni particolarmente difficili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa